49° Campionato Italiano a Squadre – Master

Grande performance del Circolo Palermitano Scacchi “Banca Igea” al 49° Campionato Italiano a Squadre serie Master.

Le premesse della vigilia, confesso, non erano delle più promettenti. Delle 18 formazioni al via ci presentavamo come la 17^ per Elo medio, visto che anche quest’anno per la seconda volta consecutiva da quando siamo in Master (e ormai è da parecchio) il presidente Guido Inglese decideva coraggiosamente di rinunciare in prima scacchiera al forte GM straniero Palac che tanto bene sempre si è comportato, dopo aver avuto all’inizio (primi in Italia) il primo over 2700 (Paco Vallejo Pons).

Quindi stavolta si rischiava davvero di retrocedere. E’ pur vero che la nostra presenza in Master l’anno prossimo era già in cassaforte, visto il primo e secondo posto conquistato in serie A1 sempre dai nostri portabandiera, ma è anche vero che quando si partecipa a una competizione non ci si sta mai a perdere col sorriso, quindi vedere forti professionisti dappertutto in ogni squadra poteva davvero smontarci prima di cominciare.

Ma non i nostri Alfieri, che superato il normale sbandamento iniziale, seppur partiti con 2 sconfitte, si sono presto riscattati vincendo i 2 incontri successivi, pareggiando il quinto, vincendo ancora e presentandosi all’ultimo turno in lizza addirittura per il podio!

Ok non l’abbiamo conquistato, proprio l’ultimo turno ci è stato fatale e ha infranto gli impossibili sogni di gloria, ma resta una performance di tutti straordinaria, oltre più rosea previsione, siamo giunti ex aequo con i quarti (metà classifica per somma punti individuali), ma abbiamo riportato come fiore all’occhiello un nuovo titolo di Maestro in Sicilia: Luca Varriale!

Ma ecco il dettaglio dei nostri eroi:

Piero Mazzilli (Maestro Fide 2358) – punti 2,5 su 7 – performance 2365 – Elo medio avversari 2467

Una roccia! Ha giocato con disinvoltura contro 3 GM, 2 IM e 2 FM e tolto l’ultimo turno dove si sarà sentita la stanchezza di non aver riposato mai, ha sempre incrociato soffrendo raramente e imponendo un gioco solido, maturo, da futuro IM! Davvero impressionante!

Andrea Amato (Maestro Fide 2261) – punti 3,5 su 7 – perf. 2499 – Elo avversari 2442

Formidabile! Con una performance da Maestro Internazionale è stato uno dei perni della squadra. Anche per lui non va vista l’ultima partita in cui la stanchezza si sarà sentita, ma per il resto, con un gioco spettacolare anche se magari non pulitissimo, riesce sempre a far confondere gli avversari e ad imbrigliarli, anche se più forti di lui. Davvero bravo!

Mario Ferro (Maestro Fide 2272) – punti 2 su 5 – perf. 2268 – Elo avversari 2340

Essenziale! Ogni punto di squadra è stato importante e i suoi sono sempre giunti decisivi. Peccato per l’ultima partita nella quale si è fatto travolgere dal malessere generale e dove gli è sfuggito il colpo del KO (un matto in 5) che avrebbe dato un sapore più dolce alla sua pur ottima prestazione complessiva. Davvero affidabile!

Renzo Ramondino (Maestro Fide 2190) – punti 1,5 su 5 – Elo avversari 2251

Importante! Sebbene sia stato l’unico a raccogliere meno di quanto meritava, la sua presenza in squadra è sempre un sostegno per tutti. E’ il più teorizzato in Apertura ed ha sempre un consiglio opportuno per tutti. Il non essere ultimamente allenato gli è un po’ pesato di più rispetto agli altri. Davvero utile!

Luca Varriale (Candidato Maestro 2167) – punti 2,5 su 5 – Elo avversari 2255

Maestro! E’ la rivelazione palermitana dei campionati. Non una sorpresa per chi lo conosce bene e sapeva che era prossimo e maturo a tale passo, ma per tutti gli altri sì. La scuola palermitana del CPS piazza un altro ennesimo colpo e sforna un altro abile Maestro in Sicilia, anzi in Italia. Davvero sorprendente!

Forza CPS – Complimenti a tutti!

RG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *